Translate

sabato 30 novembre 2013

Il mondo si rallegra quando tu sei triste, tu sei triste quando il mondo si rallegra. Ti faccio presente


 

  innanzitutto che tu ami il Signore con tutto il cuore, con tutta l´anima e con tutto te stesso quando cammini sulle orme che Lui ha lasciato in questo mondo. Per camminare sulla strada che ti porta a Dio tu devi rinunziare e privarti di tutto quello che ti impedisce di ubbidire alla sua volontà. Il più delle volte questa rinunzia genera tristezza nel tuo cuore, specialmente quando vedi che le persone che ti stanno vicino ti sembrano felici. La tristezza in genere viene provocata dal loro comportamento: ti insultano e ti deridono, la loro caricatura viene da te intesa come felicità di cui godono, sei triste quando non ti rendi conto che loro sono infelici perché lontani da Dio. Ti dicono che sei illuso, l´illusione invece è quella che ha invaso la loro vita, perché stanno perdendo la vita eterna. Parlano di te come un fallito, e tu ti rattristi perché non hai capito che il fallimento di cui loro parlano consiste nel fatto che tu non fai più i peccati che ti davano soddisfazione ai sensi e solitudine al cuore, i falliti sono loro perché il loro cuore non è capace di amare né Dio né il prossimo. Il demonio entra in questo stato d´animo, ti dona le tenebre della tristezza e ti suggerisce di vivere come gli altri, questo è il primo modo di vedere la danza della gioia e della tristezza nella tua vita. il secondo modo potrebbe essere ancora più pericoloso per te. Tu vedi la gente del mondo che vive facendo peccati senza neanche pensarci, lontani da Dio e lontani dal Vangelo si sentono liberi dai vincoli della Legge di Dio, indipendenti da ogni costrizione morale, li vedi spensierati e felici e cominci ad avere invidia, specialmente quando qualcuno ti racconta “di una serata di divertimento” o altre cose simili. Sei triste perché ti sembra che Cristo con il suo Vangelo ti proibisce di essere felice. La tua tristezza nasce dalla constatazione della gioia del mondo. La Scrittura dice che i bagordi dei buontemponi finiranno presto e si troveranno tra le mani di satana ch hanno seguito e amato volentieri, satana al quale hanno sempre ubbidito. La Sacra Scrittura dice che quando si troveranno nell´inferno diranno: pensavo che lui fosse un idiota, l´idiota invece sono stato sempre e solo io. Tu invece che hai sopportato la tristezza della privazione del peccato, ti troverai felice in Cielo e vedrai che la tristezza che avevi nel mondo è diventata per te gioia eterna. Devi interpretare nella maniera giusta la danza della gioia e della tristezza con cui tu stai mettendo in gioco il tuo destino eterno.(Don Vincenzo Carone)

Nessun commento:

Posta un commento