Translate

giovedì 28 novembre 2013

Io vi invito, figlioli, alla santità ….




” Guardate, per vivere in grazia di Dio bisogna andare contro corrente. San Paolo lo ripete almeno due volte: “Non seguite le cose del mondo”: Un cristiano, di tutti i tempi se vuol vivere da cristiano, oggi più che mai, deve andare contro corrente, deve essere diverso dagli altri, deve comportarsi in maniera diversa da come si comportano gli altri, se vuol piacere al mondo, non piace a Dio. Vivere in opposizione alle idee del mondo rende veramente liberi e gioiosi. “…Adorate mio Figlio...”. Incominciamo sempre questi incontri con l’Adorazione Eucaristica che viene condotta bene. Ma si può adorare Cristo entrando in chiesa anche se non è esposto, perché è nel tabernacolo. Vi dicevo altre volte del pensiero di Santa Teresina di Lisieux che io ho trovato così vero, cosi profondo: “Se noi credessimo veramente alla presenza di Gesù vivo, vero, nell’Eucarestia, vero Dio e vero uomo lì presente, tutte le chiese del mondo sarebbero sempre gremite giorno e notte e ci vorrebbe il servizio pubblico per mantenere l’andare e il venire della gente. E voi invece vedete come Gesù viene lasciato solo, e la Madonna si raccomanda “...Adorate mio Figlio affinché Lui vi colmi con la Sua pace e il Suo amore…” Se si ama veramente Gesù, si ha la pace anche se ci sono sofferenze, anche se ci sono contrarietà e difficoltà, si ha la pace e la serenità. Il Signore ci ama immensamente, immensamente!!!

pagina facebook 

Nessun commento:

Posta un commento