Translate

venerdì 6 dicembre 2013

Amo la Chiesa


sacerdoti che offrono la loro vita per far presente il “Pastore buono”. Amo la Chiesa dei poveri che conosco, che pregano, lavorano dalla mattina alla sera, sempre nella grazia di Dio. Amo la Chiesa dei laici impegnati nel fare leggi, creare strutture di vita solidale, superando ogni discriminazione razziale, ideologica o nazionalistica. Amo veramente la Chiesa perché non sempre è compresa, amata, rispettata e continua a profetizzare, a lavare i piedi e a subire la persecuzione nella pace, nella gioia di cuore, seminando sempre – nelle lacrime – la Parola viva del Signore, nella certezza dei frutti che altri vedranno nel domani di ogni giorno, di ogni secolo.
(Dom Luciano Mendes de Almeida vesc.)

Nessun commento:

Posta un commento