Translate

mercoledì 4 dicembre 2013

Una persona divorziata senza sua colpa, trova un nuovo partner, perché non può prendere l’Eucarestia?



Don Amorth: Figlioli, se il matrimonio è indissolubile c’è sempre la tua colpa. Mio marito mi ha lasciato, mia moglie mi ha lasciato ... siete sempre marito e moglie. Non divida l’uomo quello che Dio ha unito. Ecco perché bisogna pensarci bene prima di sposarsi; oggi si fanno le cose alla leggera. Quello che dicevo prima. Quale vita matrimoniale attende la persona che mi ha scritto, tanto innamorata del suo fidanzato che si droga, la picchia e va con altre donne? Trovati un nuovo partner! No, non puoi, non puoi, allora devi rassegnarti alla solitudine. Perché non si può trasgredire la legge di Dio: Non divida l’uomo ciò che Dio ha unito. Capisco che è una legge pesante, infatti avendo un nuovo amante non può prendere l’Eucarestia, perché vive in peccato. Può però andare a messa, fare la comunione spirituale. Adesso si cerca tanto di avvicinare i separati, i divorziati ecc. perché purtroppo è un caso cosi generalizzato … Sono sempre figli della Chiesa che partecipano all’attività della Chiesa anche se non possono più accostarsi all’Eucarestia, ma che facciano la comunione spirituale, che facciano l’adorazione Eucaristica.

Nessun commento:

Posta un commento