Translate

lunedì 6 gennaio 2014

I tre sono rimasti vergini per tutta la vita....

I Re Magi
Melchiorre, era il re della Nubia e Arabia. Gasparre era re di Tharsis e Egriseula, con la pelle scura degli etiopi. Baldassarre, re di Godolia e di Saba. 
Secondo la tradizione, i tre sono rimasti vergini per tutta la vita. 
Benché parlassero alla perfezione lingue diverse, furono guidati nel loro cammino, dalla stella, che fermò, dopo un viaggio di tredici giorni, davanti all’ingresso, il luogo di nascita del Re dei Giudei, il Messia. La stella li ebbe a guidare sino lì attraverso una strada tortuosa, sconosciuta... 
Al termine della loro missione, decisero di tornare ma la Stella era scomparsa, non li avrebbe più orientati. 
Un'altra leggenda narra che ci sono voluti tredici anni affinché potessero tornare ai loro regni, senza sapere cosa li avesse trattenuti così a lungo durante il ritorno.
La stella gli apparirà di nuovo, ma come presagio di del Re dei re. Melchiorre morirà a 116 anni, Gasparre a 112, e Baldassare a 109. 
Vennero, in seguito, sepolti insieme, mentre la stella brillava nel cielo, con i loro corpi ancora incorrotti.
Le reliquie dei Re Magi
Il 1 giugno 1164, Federico Barbarossa saccheggiò Milano e trafugò le Reliquie dei Re Magi che furono trasportate a Colonia, dalla chiesa di San Eustorgio.
Vennero così depositati nella chiesa di San Pietro . 
Erano rimasti sepolti in Italia fin dal IV secolo, quando il nobile greco Eustorgio giunto a Milano per Costantino, proclamato vescovo, ebbe l’incarico di offrire in dono, a quanto pare per le sue buone azioni, le reliquie dei Magi.

Nessun commento:

Posta un commento