Translate

giovedì 9 gennaio 2014

La Bibbia dei record arriva su Rete4 in prima serata


Direttamente dagli Stati Uniti la Bibbia tv dei record arriva su Rete 4 in pri­mavera, come evento 'clou' della prossima stagione. Prodotta da Hi­story Channel, con oltre 13 milioni di spettatori The Bible è stato il pro­gramma più visto su una tv via cavo nel 2013. A questi numeri si aggiunge il record di mini­serie più venduta in BluRay della storia. Dieci pun­tate di 50 minuti che ripercorrono l’intero testo dal­la Genesi fino alla predicazione di Pietro e Paolo, che presto negli Stati Uniti sbarcheranno al cinema in u­na versione di tre ore.

Da noi, come anticipa ad  Avvenire  il direttore di Re­te 4 Giuseppe Feyles, La Bibbia andrà in onda in pri­ma tv assoluta in 5 puntate, due ore ciascuna in pri­ma serata, a partire da febbraio «per far coincidere l’ultima puntata con la Pasqua». «Il prossimo anno la nostra stagione darà molto spazio ai prodotti in­ternazionali di eccellenza – spiega Feyles –. La Bib­bia sarà il nostro fiore all’occhiello. Unisce una spet­tacolarità, che è necessaria a una rete che punta al grande pubblico, a una fedeltà al testo che è raro tro­vare in altri prodotti». L’opera infatti, per stessa ammissione degli adatta­tori Roma Downey e Mark Burnett, si ispira visiva­mente al padre di tutti i kolossal biblici, I Dieci Co­mandamenti di Cecil B. De Mille.

Il diluvio di epopee bibliche inizia  con il “Noè” interpretato da Russel Crowe nei panni del patriarca iconoclasta . Un altro film epico basato sulle Sacre Scritture vedrà Christian Bale protagonista di Mosè in”Esodo”, diretto da Ridley Scott.

4bba46db45c26a1ab834d71fda2afe36
L’ondata di film basati sul Vecchio Testamento è stata anche trainata dal successo ottenuto dalla miniserie “La Bibbia” (The Bible) trasmessa a Marzo 2013 da History Channel Usa. Ora questa fiction arriverà a febbraio su Rete 4



mary-mother-of-christ-movie              Punta a diventare campione d’incassi anche “Mary Mother of Christ” interpretato da Odeya Rush, attrice sedicenne di origine israeliana. La storia mostra Maria e Giuseppe che lottano per dare una vita dignitosa a Gesù, bambino, sotto il regime oppressivo del diabolico re Erode.
Un altro film su Mosè, “God and Kings” (Dio e i Re), sarà diretto dal premio Oscar Ang Lee, mentre Will Smith ha confessato di pensare a una versione cinematografica sulla rivalità fraterna tra Caino e Abele.
Si vocifera poi che sia già in prelavorazione un ritratto di Ponzio Pilato, con Brad Pitt, in un film intitolato “Resurrection” (Resurrezione), nel quale un soldato romano è inviato a investigare sulla morte di Gesù.

Nessun commento:

Posta un commento