Translate

lunedì 13 gennaio 2014

La storia del miracoloso Rosario Pellegrino nella chiesa di Tihaljina

Il Rosario in pietra è stata modellato dallo scultore con delle pietre raccolte  in cima alla collina delle apparizioni, a Medjugorje, dove la Madonna apparve ai bambini. Ricordo il momento in cui, in ginocchio lì con p. Albert Maria Shamon (deceduto) – stavamo pregando il Rosario e P.. Shamon notato che stavo raccogliendo molte pietre, mi ha chiesto: “Cosa stai facendo?” Ho risposto: “Penso che farò un rosario da queste pietre”.
Non avevo idea di quello che la Madonna aveva in serbo per il rosario Era avermi ispirato da fare. Ci sono voluti sei mesi per la moda a mano, ogni pietra e doveva essere preparata con cura. Per  la perforazione le pietre dovevano essere immersi in acqua per impedire loro di rottura. Poi venne il momento di forare la prima pietra che avevo raccolto sulla collina che nella forma mi ha ricordava  un cuore umano. E ‘stata questa  a diventare la pietra centrale o medaglionee  a sopportare l’immagine del volto giovane della Madonna circondata da 12 semi-preziosi come pietredi diamante, formando la sua corona, che rappresenta le 12 tribù di Israele.
La pietra a forma di cuore, pur essendo forata, emanava un profumo di rose fresche. La fragranza mi ha superato, al punto che non riuscivo a controllare le mie emozioni e  abbattere in lacrime. Ci sono voluti quasi un’ora per perforare le tre aperture attraverso le quali il filo sottile di acciaio inox eventualmente inseriti.  Il crocifisso è stato anche ispirato. Avevo portato a casa alcuni rami spinosi dalla collina con una pietra molto più grande che credevo avrei potuto fare una croce. Le spine dai rami divennero la corona di spine dietro la testa preziosa di Nostro Signore. Altre tre spine altri più piccole sono diventate i chiodi con cui Nostro Signore è stato inchiodato alla croce. E ‘venuto a meraviglia, e l’ho ridimensionato per la croce di pietra e sembrava perfetto. Ho deciso di racchiudere sia il crocifisso e il medaglione in vetro liquido. Ci sono voluti oltre 30 mani di ciascuno di completare. Al termine del rosario, ho deciso di tornare a Medjugorje per vedere se uno dei veggenti lo presenterà alla Madonna, come un rosario che avrebbe viaggiato il mondo in suo onore. Il rosario è stato presentato alla Madonna durante un’apparizione a Vicka nel 1994.  La Madonna, mi è stato detto,  che ha approvato la mia intenzione che questo rosario avrebbe viaggiato il mondo in suo nome. Fr. Jozo ha  benedetto il rosario, e divenne molto emozionante  al momento di farlo.Al ritorno a casa, mi è stato chiesto di mostrare il rosario in una conferenza mariana in Rochester, NY.
In tale occasione un uomo  per vedere meglio , si avvicinò alla zona in cui il rosario potesse essere visti. Sua moglie era in una sedia a rotelle. Sedeva immobile, una vittima della sclerosi multipla. Lui mi ha detto che non si era mossa da  anni e che le dava da mangiare e le faceva il bagno lei. Ho notato che era stato in ginocchio davanti al rosario durante la lettura del racconto su di esso.  Alzatosi dalle sue ginocchia, mi ha chiesto: “Vuoi pregare per mia moglie con il rosario?” Ho rifiutato più volte, dicendogli di andare a cercare un sacerdote. Egli disse: “No, è il tuo rosario. Ti prego di pregare per lei.” Una donna in piedi accanto a me disse: “Oh, andiamo, noi tutti preghiamo per lei.” Mi prese la mano e lo mise sulla testa della donna. Mi sentivo imbarazzato, ma ha pregato in silenzio la “benedizione”  che La Madonna ha rivelato a Medjugorje, che si passa l’un l’altro in suo nome. Vi la donna dritto sulla sedia e sollevare il braccio per toccare la guancia del marito con la sua piccola mano. Si accasciò in ginocchio in lacrime .
Così il Ministero era cominciato. Il Ministero Miracoloso de Rosario del pellegrino continua a servire i poveri, i malati, i delusi e tutti coloro che hanno bisogno di guarigione. Entro la fine del 2011, 116.000 anime era stato pregato sopra con questo rosario!
Siamo anime deboli che stentano ad avere fiducia (fede). Eppure, di volta in volta, il Signore ci mostra la via a lui. Chiediamo troppo e ci fidiamo troppo poco. Eppure, attraverso la Sua misericordia, Egli ci mostra come arrivare a lui. Ci si avvicina così possiamo testimoniare la Sua Misericordia.(Richard Bingold)Chi è Richard Bingold?Richard Bingold, laico cattolici evangelista, ha viaggiato molto dalla sua casa nel Vermont, in America, con il suo Rosario modellato con le pietre della collina delle apparizioni di  Medjugorje.La formazione del Rosario è correlata alla chiamata della Madonna alla conversione. Proprio come le pietre  hanno bisogno di rettifica, così anche il pellegrino deve diventare malleabile come l’argilla in mano al vasaio al suo tocco, pronto per essere formato secondo il Suo piano. La pietra centrale del Rosario, una grossa pietra che ricorda il cuore di un umano emanava il profumo delle rose, quando è stato fatto. Richard è stato sopraffatto e poi ha dato il suo Fiat alla Madonna. Richard ha poi presentato insiema i Vicka, una delle veggenti  il suo rosario.E ‘stato approvato come un rosario pellegrino a viaggiare per il mondo per tutti da vedere e toccare. Richard viaggia con il permesso di due vescovi dagli Stati Uniti, che hanno approvato il suo ministero.
Molte migliaia di persone sono state toccato e guarito attraverso l’intervento della Madonna. Negli ultimi dieci anni Richard ha pregato su alcuni 90000 persone con il Rosario Pellegrino. Richard, quando viaggia, condivide la sua testimonianza della sua conversione, descrive il suo alcolismo, gli effetti di esso sui suoi cinque figli e la sua conversione alla persona che è oggi.
Richard è arrivato in Sud Africa, circa quattordici volte .Si reca ogni anno in Sudafrica. Mentre la sua prima visita a SA, Richard è stato portato a formare una squadra di guarigione. Dopo il discernimento e la testimonianza della potenza dello Spirito Santo in Jacqueline Robinson, che ha patrocinato il suo primo viaggio , si sentì spinto a includere il suo intervento nella preghiera e formare un gruppo. Non hanno paura di mettere le mani su tutto quello che ha bisogno di  preghiera. Il suo desiderio è quello  di fare tutto quello che può fare per aiutare chi è affetto dall’Aids  combattere questa pandemia sia  spiritualmente che finanziariamente.

Nessun commento:

Posta un commento