Translate

domenica 5 gennaio 2014

La storia della Befana

 c’è chi dice ci sia  una storia vera (cioè documentata all’epoca in cui è accaduta). 

La leggenda della Befana
I Re Magi stavano andando a Betlemme per rendere omaggio al Bambino Gesù.
Attraversarono molti paesi guidati da una stella . Un giorno, il giorno dell’Epifania, giunti in prossimità di una casetta decisero di fermarsi per chiedere indicazioni sulla direzione da prendere. Bussarono alla porta e venne ad aprire una vecchina. I Re Magi chiesero se sapeva la strada per andare a Betlemme perchè là era nato il Salvatore. La donna che non capì dove stessero andando i Re Magi, non seppe dare loro nessuna indicazione. I Re Magi chiesero alla vecchietta di unirsi a loro, ma lei rifiutò perchè aveva molto lavoro da sbrigare. Dopo che i tre Re se ne furono andati, la donna capì che aveva commesso un errore e decise di unirsi a loro per andare a trovare il Bambino Gesù. Cercò di raggiungere i Re Magi, ma ormai questi erano già troppo lontani e lei non riuscì a raggiungerli.
La vecchina non riuscì mai a vedere il Salvatore, ma da allora, ogni anno, la sera dell’Epifania, vaga con un sacco sulle spalle e porta ai bambini buoni i doni che non ha potuto dare a Gesù Bambino.
Questa tradizione quindi è davvero cristiana e come tale va fatta conoscere e raccontata ai bambini.
Come tutte le usanze, i simboli, i segni, possiamo riscoprire le nostre radici di fede e usare anche gli eventi più semplici per gustare con pienezza le feste cristiane, perchè il Dio della gioia, della vita, è venuto a farci conoscere la sua pace, a manifestarsi a noi, a dare luce ad un mondo che spesso vive nelle tenebre. Buona Epifania!

Nessun commento:

Posta un commento