Translate

venerdì 31 gennaio 2014

Una volta la Madonna è apparsa e ha detto che potevano toccare tutti il suo manto

Marija Pavlović
Una volta (2 agosto 1981), ci apparve alle 22.30 in un campo vicino alla nostra casa. È venuto un po' tutto il paese; abbiamo pregato il Rosario e la Madonna è apparsa e ha detto che potevano toccarla tutti: «Voi veggenti prendete le loro mani e avvicinatele a Me». Così abbiamo fatto. Hanno toccato la Madonna e tutti hanno sentito qualcosa. Alcuni hanno sentito caldo, altri freddo, qualcuno ha sentito un profumo di rose, altri come una scossa elettrica. Tutti hanno sentito la Madonna presente. Ma abbiamo visto che quando le persone toccavano il manto della Madonna rimanevano delle macchie, alcune più grandi, altre più piccole. Abbiamo cominciato a piangere chiedendo alla Madonna cos'era mai questo. Ella ha detto: «Questi sono i vostri peccati». E in quel momento la Madonna ci ha invitato per la prima volta ad andare a confessarci.

Marija vede la Vergine nella sua stanza, la Madonna le chiede così come a quaranta altre persone:
«Andate tutti insieme sul prato di Gumno. Un grande combattimento sta per svolgersi. Un combattimento tra mio Figlio e Satana. Le anime umane ne sono la posta».
Nel campo la Vergine dice:
«Tutti i presenti possono toccarmi».
Le persone presenti guidate dai veggenti toccano la Madonna. A volte appare una macchia sul vestito di Maria quando una persona la tocca. Qualcuno dirà: «Andiamo tutti a confessarci per purificarci».)
René Laurentin, La Vergine appare a Medjugorje?
2 agosto: Dopo l'apparizione delle 18.00, Marija si sente chiamata nel campo di Gumno. La gente è invitata a toccare la Gospa, ma alcuni lasciano una macchia sul suo vestito. Parabola profetica, che fa capire la gravità del peccato. Dall'indomani le confessioni si moltiplicano.
MESSAGGI
6 agosto 1982
Bisogna esortare la gente a confessarsi ogni mese, soprattutto il primo sabato.
25 febbraio 1987
Cari figli! Oggi desidero avvolgervi tutti con il mio manto e condurvi tutti verso la via della conversione. Cari figli, vi prego date al Signore tutto il vostro passato, tutto il male che si è accumulato nei vostri cuori. Desidero che ognuno di voi sia felice, ma con il peccato nessuno può esserlo. Perciò, cari figli, pregate e nella preghiera conoscerete la nuova via della gioia. La gioia si manifesterà nei vostri cuori e così sarete testimoni gioiosi di quello che io e mio Figlio desideriamo da ognuno di voi. Io vi benedico. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
25 gennaio 1995
Cari figli! Vi invito ad aprire la porta del vostro cuore a Gesù come il fiore si apre al sole. Gesù desidera riempire i vostri cuori di pace e di gioia. Non potete, figlioli, realizzare la pace, se non siete in pace con Gesù. Perciò vi invito alla Confessione affinché Gesù sia vostra verità e pace. Figlioli, pregate per avere la forza di realizzare ciò che vi dico. Io sono con voi e vi amo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
25 novembre 1998
Cari figli! Oggi vi invito a prepararvi alla venuta di Gesù. In modo particolare preparate i vostri cuori. La santa Confessione sia per voi il primo atto della conversione, e poi, cari figli, decidetevi per la santità. La vostra conversione e decisione per la santità cominci oggi e non domani. Figlioli, io vi invito tutti sulla strada della salvezza e desidero mostrarvi la via verso il paradiso. Perciò, figlioli, siate miei e decidetevi con me per la santità. Figlioli, accogliete la preghiera con serietà e pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
25 novembre 2002
Cari figli! Vi invito anche oggi alla conversione. Aprite il vostro cuore a Dio, figlioli, attraverso la santa Confessione e preparate la vostra anima affinché il piccolo Gesù possa nascere di nuovo nel vostro cuore. Permettetegli di trasformarvi e di condurvi sulla via della pace e della gioia. Figlioli, decidetevi per la preghiera. Specialmente adesso in questo tempo di grazia il vostro cuore aneli alla preghiera. Io vi sono vicina e intercedo presso Dio per tutti voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
25 febbraio 2007
Cari figli! Aprite il vostro cuore alla misericordia di Dio in questo tempo di Quaresima. Il Padre celeste desidera liberare dalla schiavitù del peccato ognuno di voi. Perciò, figlioli, approfittate di questo tempo e attraverso l'incontro con Dio nella confessione lasciate il peccato e decidetevi per la santità. Fatelo per amore di Gesù che vi ha redenti tutti con il suo sangue perché siate felici e in pace. Non dimenticate, figlioli, la vostra libertà è la vostra debolezza, perciò seguite i miei messaggi con serietà. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
25 febbraio 2009
Cari figli! In questo tempo di rinuncia, preghiera e penitenza vi invito di nuovo: Andate a confessare i vostri peccati affinché la grazia apra i vostri cuori e permettete che essa vi cambi. Convertitevi, figlioli, apritevi a Dio e al suo piano per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
 FONTE :Eco di Maria n. 147

Nessun commento:

Posta un commento