Translate

domenica 2 febbraio 2014

20 anni fa succedeva...alle porte di Roma, nella giornata dei consacrati, a una Madonnina proveniente da Medjugoje...PER NON DIMENTICARE!



A Civitavecchia, dal 2 febbraio al 15 marzo 1995, una piccola statua raffigurante la Madonna, proveniente da  Medjugorje e situata nel giardino di casa della famiglia Gregori, avrebbe per quattordici volte prodotto lacrime di sangue.Dal 17 giugno 1995 la statuetta, custodita in una teca nella locale parrocchia di Sant'Agostino, è esposta alla venerazione dei fedeli.
La Chiesa cattolica non si è ancora pronunciata ufficialmente sulle lacrimazioni.
Jessica Gregori
Jessica Gregori è la veggente testimone della lacrimazione di Civitavecchia del 1985 avvenuta nel giardino di casa sua. Una normalissima famiglia testimone di un di avvenimento che di tanto in tanto ritorna agli onori delle cronache per poi finire, immancabilmente, nel dimenticatoio.
Eppure Jessica, la ex bambina testimone dei fatti, ormai donna adulta e sposata, continua ad avere manifestazioni soprannaturali (e con lei in alcune occasioni anche la famiglia!) senza che la Chiesa dica una parola di più su questi accadimenti eccezionali e di eccezionale portata. Infatti le manifestazioni mariane di Civitavecchia sono collegate a doppio filo con quelle di Medjugorje e di conseguenza sono collegate anche alle apparizioni di Fatima. La statuina che lacrimò in casa di Jessica è una statuina proveniente da Medjugorje, e proprio a Medjugorje la Madonna ha affermato di voler portare a termine il compito iniziato a Fatima! Ma cosa vuol dire questo? Ma come… il compito non finisce nel momento in cui la Chiesa rivela i segreti di fatima come “ufficialmente” ha fatto?
Probabilmente, anzi, molto probabilmente, la Chiesa non ha detto tutto riguardo a Fatima. Non critico questa scelta, penso che abbiano avuto i loro motivi di prudenza per farlo, ma nello stesso tempo, prudentemente, anche la Madonna si sta adoperando per fare in modo che le Sue parole, che poi sono le parole di Gesù, QUESTA VOLTA NON ABBIANO INTERMEDIARI di sorta.
Cosa voglio dire? Voglio dire che visto che ogni volta che Lei dona un messaggio a qualche veggente nel mondo, quasi sempre il suo messaggio viene in qualche modo “oscurato” o per una ragione o per l’altra, questa volta con i 10 segreti di Medjugorje si aggirerà questo problema: verranno immancabilmente rivelati snza possibilità di interpolazioni forzate. I segreti verranno detti a tutto il mondo: punto e basta! senza se e senza ma….
Ma torniamo a Jessica… mi sento molto vicino a lei spiritualmente… perché conosce molte cose che noi non sappiamo e questo non comporta una grazia in senso stretto bensì una grande prova che sta sopportando anche sulla sua pelle. Il Signore gli sta donando delle croci, in questi anni, che lei sta sopportando con infinita pazienza e con la fede. Quando il mondo saprà quanto queste persone abbiano sofferto per noi rimarrà a bocca aperta…
Grazie Jessica per la tua testimonianza… ti voglio bene!

Nessun commento:

Posta un commento