Translate

sabato 26 luglio 2014

E così la Vergine Maria si è lamentata piangendo: “Avete dimenticato la Bibbia.”

In una società sempre più laica la Bibbia è spesso liquidata come “solo un vecchio libro”, senza rilevanza per l’uomo moderno. Al contrario di ciò che la Madonna ha detto a Medjugorje.
Lei ha detto che la Bibbia ha una rilevanza speciale per questi tempi, e ha collegato la Sua venuta alla Bibbia:

[...] Pregate. Dio vi aiuterà a scoprire la vera ragione della mia venuta. Perciò, figlioli, pregate e leggete la Sacra Scrittura affinchè, attraverso la mia venuta, possiate scoprire nella Sacra Scrittura il messaggio che è per voi. [...] (25 Giugno 1991)

[...] Leggete la Santa Scrittura, vivetela e pregate per poter capire i segni di questo tempo. Questo è un tempo speciale. Per questo sono con voi: per avvicinarvi al mio Cuore e al Cuore del mio Figlio Gesù. [...]. (25 Agosto 1993)
Questa enfasi sulla Bibbia come il libro centrale per questo tempo è lontano dal grado di importanza che la maggior parte delle persone attribuiscealla Bibbia.
E così la Vergine Maria si è lamentata piangendo:

“Avete dimenticato la Bibbia.” (13 Luglio 1981)

I Frutti della Lettura della Bibbia

Il messaggio a proposito della Bibbia dimenticata fu dato a P. Jozo Zovko, parroco di Medjugorje al momento delle apparizioni.

Bibbia
La Madonna invita sempre alla lettura della Bibbia nei suoi messaggi a Medjugorje
Almeno durante i primi anni la Vergine Maria apparve a anche lui. P. Jozo è riluttante a parlare delle sue esperienze mistiche. Il messaggio di come la Bibbia è stata dimenticata è tra i pochi su cui si è esposto: Ho visto molte madri piangere la morte di un bambino, ma non ho mai visto una Madre piangere con un dolore così profondo come la Vergine Maria quando ha detto Avete dimenticato la Bibbia‘”, ha spesso raccontato P. Jozo nelle sue lezioni.
Il dolore della Vergine Maria è il dolore di vedere un’opera ispirata, in linea di massima, respinta. Ogni libro della Bibbia è ispirato, nel senso che sono tutti la combinazione dello Spirito di Dio e la mano dell’uomo.
Perché lo Spirito Santo era nei libri biblici dall’inizio, esso è ancora nella Bibbia.
La Vergine Maria vuole che tutti i suoi figli ricevano lo Spirito Santo. Questo è il dono più importante che si riceve da Dio quando un processo di conversione va bene e viene coltivato e vissuto ogni giorno. Come uno dei mezzi per ottenere il dono dello Spirito Santo, la Vergine Maria enfatizzato la lettura della Bibbia, fianco a fianco con la preghiera, l’argomento di cui ha parlato più spesso:

[...] Con la preghiera e la lettura della Sacra Scrittura entri nella vostra famiglia lo Spirito Santo che vi rinnoverà. Così diventerete insegnanti della fede nella vostra famiglia. Con la preghiera e il vostro amore il mondo andrà su una via migliore e l’amore comincerà a regnare nel mondo. [...] (25 Aprile 2005)

La cosa più importante per voi è proprio implorare che discenda lo Spirito Santo, perchè se avete il dono dello Spirito Santo avete tutto. (29 Dicembre 1983)
La Vergine Maria ha anche detto di rendere la lettura della Bibbia una necessità per tutti, appunto:

Ogni famiglia deve pregare insieme e leggere la Bibbia. (14 Febbraio 1985)

La Bibbia Come un Incontro con Dio

Perché la Bibbia è la rivelazione di Dio per l’uomo, ma è anche un auto-rivelazione di Dio.
Apparendo a Medjugorje con una missione di attirare tutti gli uomini a Dio, indicare la Bibbia è una seconda natura per la Vergine Maria.
Lei sa che l’incontro tra Dio e l’uomo infatti avviene attraverso la Sacra Scrittura.
Questo è il motivo per cui la Vergine Maria chiede anche di tirare fuori la Bibbia dalle mensole, accanto ad altri libri, e di renderla ben visibile in casa:

[...] Figlioli, voi non sapete vivere nella grazia di Dio. Perciò vi invito tutti di nuovo a portare la Parola di Dio nel vostro cuore e nei vostri pensieri. Figlioli, mettete la Sacra Scrittura in un posto visibile nella vostra famiglia, leggete e vivetela. Insegnatela ai vostri figli perchè, se voi non siete loro di esempio, essi si incamminano verso l’ateismo. Riflettete e pregate. Così Dio nascerà nel vostro cuore e il vostro cuore sarà nella gioia. [...] (25 Agosto 1996)

Cari figli, mettete la Sacra Scrittura in un luogo visibile nella vostra famiglia e leggetela. Così conoscerete la preghiera del cuore e i vostri pensieri saranno in Dio. Non dimenticate che siete passeggeri come un fiore in un campo che si vede da lontano, ma in un attimo sparisce. [...] (25 Gennaio 2007)

Cari figli, oggi vi invito a leggere ogni giorno la Bibbia nelle vostre case. Collocatela in un luogo ben visibile, in modo che sempre vi stimoli a leggerla e a pregare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. (18 Ottobre 1984)
La pace e la gioia sono altri frutti che si sperimentano leggendo la Bibbia regolarmente.
E così la Vergine Maria li ha menzionati entrambi quando, alla fine del secolo scorso, ha messo in atto la sua più marcata antitesi alla credenza diffusa che Dio sia lontano.
Dio è, tra gli altri luoghi, nella Bibbia, ripete la Vergine:

Cari figli, oggi di nuovo vi invito a diventare portatori della mia pace, in modo speciale ora che si dice che Dio è lontano, ma in verità Lui non vi è mai stato così vicino. Vi invito a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie leggendo la Sacra Scrittura e a sperimentare la gioia nell’incontro con Dio, il quale ama infinitamente le sue creature. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. (25 Settembre 1999)
Fonte: http://madonnadimedjugorje.org/messaggi-della-madonna-di-medjugorje/messaggi-di-medjugorje-la-bibbia/

1 commento:

  1. Ascoltiamo la nostra mamma celeste e apriamo la Sacra Scrittura, davvero il nostro cuore si aprirà con la lettura della Parola di nostro Signore

    RispondiElimina