Translate

sabato 29 novembre 2014

DOMENICA ,30 NOVEMBRE, INIZIA L'AVVENTO MA COSA VUOL DIRE AVVENTO?


      • Venuta, arrivo: l'a. di una nuova era di pace
      • 2 Il pervenire a una carica importante SIN ascesa, assunzione: a. al pontificato
      • 3 relig. Periodo dell'anno liturgico comprendente le quattro settimane precedenti il Natale

      Prima domenica


      • tema: «State attenti, vegliate»;
      • simbolo: una sveglia
      È il momento dell’attenzione, del vegliare. Del destarsi dal sonno: non si può essere trovati addormentati all’arrivo del signore. Il simbolo-guida sarà la «sveglia», un suono, un richiamo…
      Durante la settimana bisogna avere gli occhi ben aperti, essere capaci di accorgersi dei bisogni delle persone che ci stanno attorno in modo da essere pronti a rispondervi.


      Seconda domenica


      • tema: «Preparate la strada, raddrizzate i sentieri»;
      • simbolo: un sasso
      Il nostro sguardo, più attento e consapevole, scopre che ogni giornata è un cammino, costellato di tante occasioni per dire «sì», essere dei mandati, inviati. Ma possiamo anche rispondere con i sassi dei «no». Il simbolo-guida sarà un sasso appunto


      Terza domenica


      • tema: «La terra produce vegetazione»;
      • simbolo: un bulbo di narciso
      Il cammino è lungo e spesso faticoso. Per non perdersi di coraggio bisogna guardare la meta, sperare nel suo raggiungimento, pregustare la gioia dell’arrivo

      Quarta domenica


      • tema: «La mamma attende il bambino»
      • simbolo: il cuore
      La quarta domenica d’Avvento, la nostra attenzione è rivolta a colei che aspettò Gesù per prima: la sua mamma, Maria. Maria infatti è la figura centrale del tempo di Avvento, perché nessuno mai ha atteso e mai attenderà Gesù con una fede e un amore più grandi. Un biscotto a forma di cuore potrà essere mangiato come segno di comunione fraterna oppure... potrà venir appeso all’albero di Natale!
      Maggiori spiegazioni sui simboli dell'Avvento qui.

       La corona dell'Avvento deriva da un'usanza tedesca, ma la sua è una funzione specificamente religiosa: annunciare l'avvicinarsi del Natale soprattutto ai bambini. Tradizionalmente la coroncina è fatta di rami di abete in cui sono inserite 4 candele:



                                                       La corona d'Avvento
      Santo Natale

      L’Avvento è tempo di gioia,
      perché fa rivivere l’attesa dell’evento più lieto nella storia:
      la nascita del Figlio di Dio dalla Vergine Maria.
      Ma è anche tempo di penitenza e conversione
      per prepararsi alla venuta del Dio Bambino.
      È un tempo di preparazione spirituale al Natale,
      un tempo di attesa e di preghiera.


      La corona d'avvento nasce come simbolo pagano,
      che successivamente è stato adottato dalla cristianità,
      come simbolo dello scorrere del tempo.
      La corona di Avvento ha la funzione di annunciare l'avvicinarsi del Natale
      soprattutto ai bambini, per prepararsi ad esso, suscitare la preghiera comune,
      manifestare che Gesù è la vera luce che vince le tenebre e il male.
      La corona è fatta di vari sempreverdi
      che stanno a significare la continuità della vita.
      La forma circolare della ghirlanda simboleggia
      l'eternità di Dio che non ha nè inizio nè fine,
      l'immortalità dell'anima e la vita eterna in Cristo.
      La corona è inoltre segno di regalità e vittoria.
      La corona di Avvento annuncia che il Bambino che si attende
      è il Re che vince le tenebre con la sua luce.
      Il colore delle candele è quello della liturgia:
      per le prime due domeniche e la quarta d'Avvento le candele sono viola ;
      colore della penitenza.

      " Convertitevi perchè il regno dei cieli è vicino !"
      "Voce di uno che grida nel deserto:
      preparate la strada del Signore, raddrizzate i suoi sentieri".(Mt.3,1-3)
      A Gesù interessa il nostro cuore; è lì che dobbiamo preparare le vie,
      colmare i vuoti, cambiare, convertirci.
      Nella fede, nella preghiera, nell'impegno di cambiare tante cose
      che vanno cambiate nella nostra vita, possiamo vivere l'attesa del Signore
      e sperimentare la sua grazia, la sua gioia, la sua salvezza.
      Fonte:http://digilander.libero.it/giardinodegliangeli2/Avvento/Coronaavvento.html 

      Nessun commento:

      Posta un commento