Translate

lunedì 24 novembre 2014

Morì Venerdì 24 novembre 2000 sul monte Kricevac.




Padre Slavko Barbaric , francescano (ordine dei frati minori) nato nel 1946, venne inviato a Medjugorje come cappellano nel 1982.
Ha seguito da vicino tutti gli avvenimenti di Medjugorje ed è stato il direttore spirituale dei veggenti.
Parlava cinque lingue e per questo motivo è stato fondamentale il suo aiuto nell'accogliere i pellegrini di varie nazionalità.
Ha esercitato con molto zelo il suo ministero sacerdotale, guidando anche seminari e incontri di preghiera, scrivendo libri e mettendosi sempre a disposizione dei più bisognosi attraverso opere umanitarie.
E' morto Venerdì 24 novembre 2000 sul monte Kricevac.
Quel giorno, come tutti i venerdì , padre Slavko aveva guidato la Via Crucis della parrocchia; al termine, ai piedi della grande croce di cemento, padre Slavko, rivolgendosi a coloro che con lui avevano fatto la Via Crucis, disse: " Che la Gospa ( la Vergine Maria) preghi per noi nell'ora della nostra morte".
Poi diede la benedizione al gruppo e, poco dopo aver iniziato la discesa ( subito dopo la XIV stazione), fu colto da malore e si accasciò per terra senza emettere alcun lamento.
Erano circa le 15 ( l'ora della Divina Misericordia ) di quel venerdì 24 novembre.
Il giorno dopo, 25 novembre, la Vergine Maria apparendo alla veggente Marjia ha dato il seguente messaggio:
" Cari figli! Oggi, quando il cielo vi è vicino in modo particolare, vi invito alla preghiera, perché attraverso la preghiera mettiate Dio al primo posto.
Figlioli , oggi vi sono vicina e benedico ognuno di voi con la mia benedizione materna, perché possiate avere la forza e l'amore per tutte le persone che incontrate nella vostra vita terrena e perché possiate dare l'amore di Dio.
Gioisco con voi e desidero dirvi che il vostro fratello Slavko è nato al cielo e intercede per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Nessun commento:

Posta un commento