Translate

venerdì 23 gennaio 2015

Oggi satana si è infiltrato in molti dei “media” - di S. Emmanuel

www.enfantsdemedjugorje.fr; e-mail gospa.fr@gmail.com


Les Enfants de Medjugorje 2015
L’anno 2015 è iniziato in Francia nel sangue. Sono molti i commenti pubblicati sui massacri a Parigi, così preferisco non dire la mia:
- tra le dieci Parole di Vita che Dio ha donato ai suoi figli perché vivano sotto la Sua benedizione, si trova”non uccidere” (Deut.5,17- Esodo 20,13). Oltre alle migliaia di bambini abortiti e 2000 nigeriani massacrati selvaggiamente in questo mese, io piango il gruppo di persone assassinate a Parigi. La spada chiama la spada, non è mai la soluzione!
- tra le stesse Parole di Vita, si trova”non pronunciare il nome di Dio invano ”oppure” non bestemmierai” (Deut.5,11) . L’onda di bestemmie che è dilagata e dilaga sulla Francia, non attira certo la benedizione di Dio, perché non si ridicolizza il sacro senza attirarsi fitte tenebre. Madre Teresa di Calcutta diceva: “Nessuna parola è insignificante. Ogni parola che si pronuncia ha un effetto sul mondo intero. Se la nostra parola è buona, produce luce nel mondo, se è cattiva, produce tenebre.” 
Qui a Medjugorje alcuni pellegrini si lamentano che un membro della loro famiglia bestemmia spesso e che ne sono molto rattristati perché tutta l’atmosfera viene inquinata. Cercano di farlo tacere, ma invano, e  spesso, l’episodio si chiude con delle imprecazioni ancora più amare. La Vergine ci ha dato una soluzione migliore dell’amarezza, della collera e del conflitto. “Non entrate in discussione” ci dice. In effetti, per proteggere questo fragile tesoro della pace, noi possiamo ignorare la bestemmia come se non l’avessimo sentita, restare calmi e soprattutto innalzare a Dio, nel segreto del nostro cuore lodi e benedizioni. Così, nell’invisibile, noi annulliamo l’effetto negativo della bestemmia. Il Diavolo sarà neutralizzato. Vedendo che non altera la nostra pace, il bestemmiatore si stancherà di bestemmiare prima che noi ci siamo stancati di benedire Dio!
Oggi satana fa molto rumore perché vede arrivare la sua ultima ora. Il suo chiasso ci rompe le orecchie perché si è infiltrato in molti dei
“media”. Ci vuol far credere che ha il controllo perché ha la prima pagina dei giornali? No, non ce l’ha! Dio avrebbe smesso di essere Dio? Gesù e Maria lavorano nel segreto e preparano la loro vittoria in profondità e con discrezione. La nuova Pentecoste d’amore avverrà, i veggenti di Medjugorje sanno che la Gospa annuncia un tempo nuovo, un tempo di pace. Ci ha assicurato la vittoria e sta già preparando i suoi apostoli. Per questo, in mezzo alle onde di fango sempre più nauseabonde che si infrangono su di noi, restiamo nella fede e nella fiducia, in una preghiera fervente ed in uno spirito di sacrificio non meno fervente! Viviamo i messaggi di Maria nella calma! Affretteremo così il trionfo del suo Cuore ma anche, risparmieremo così tante sofferenze e tragedie a coloro che non conoscono Dio e che non sanno più a chi rivolgersi. 
-Conclusione, io prego per le vittime e per i loro uccisori, per i bestemmiatori di ieri e di oggi, perché io sono cristiana e non sono Charlie.

Nessun commento:

Posta un commento