Translate

lunedì 9 febbraio 2015

Domani 10 feb a Medjugorje Santa Messa in ricordo dei martiri uccisi dai comunisti

Santa Messa per i francescani ed i fedeli della parrocchia di Medjugorje uccisi nel corso delle ultime guerre

Il 10 febbraio 2015, giorno dedicato alla memoria liturgica del Beato Cardinale Alojzije Stepinac, a Medjugorje, presso la chiesa di San Giacomo, alle ore 18:00 verrà celebrata una Santa Messa in ricordo del martirio di fra Križan Galić, fra Jozo Bencun, fra Marko Dragićević, fra Mariofil Sivrić, fra Grgo Vasilj, fra Jenko Vasilj e di sei dei sessantasei frati della Provincia Francescana di Erzegovina, uccisi dai comunisti nel corso ed al termine della Seconda Guerra Mondiale.
Pregheremo altresì per tutte le vittime della parrocchia di Medjugorje delle due Guerre Mondiali e di quella che ha coinvolto la nostra patria. Nel corso della Prima Guerra Mondiale, morirono o furono disperse sessantuno persone della parrocchia di Medjugorje, nella Seconda guerra mondiale le vittime e i dispersi della nostra parrocchia — soprattutto nel maggio del 1945 — furono trecentottantasei mentre, nella guerra che ha coinvolto la nostra patria nel recente passato, le vittime appartenenti alla nostra parrocchia sono state dieci. Alle ore 18:00 di sabato 14 febbraio 2015, invece, presso la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Mostar, verrà celebrata una Santa Messa in ricordo di sette frati e dei fedeli di Mostar rimasti vittime nel corso della Seconda Guerra Mondiale, del periodo post bellico e della guerra che ha coinvolto la nostra patria negli anni ’90. Tra loro ci sono anche i frati di Medjugorje fra Grgo Vasilj, fra Jozo Bencun e fra Bernardin Smoljan, il parroco che organizzò l’edificazione della croce sul Križevac.
Objavljeno: 09.02.2015.

CELEBRATO A ŠIROKI BRIJEG IL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELL''UCCISIONE DEI FRATI DELL''ERZEGOVINA DA PARTE DEI COMUNISTI

Dal 4 al 7 febbraio scorso, presso la chiesa conventuale di Široki Brijeg, si è svolta la quinta edizione delle Giornate in onore dei francescani erzegovinesi uccisi dai comunisti, dedicate cioè alla memoria dei sessantasei frati da essi uccisi durante e dopo la Seconda Guerra Mondiale. Il programma di detta manifestazione viene solitamente predisposto dalla Vicepostulazione del Processo per la dichiarazione del Martirio di fra Leo Petrović e dei suoi sessantacinque confratelli, diretta da fra Miljenko Stojić.
Fonte:http://www.medjugorje.hr/it/attualita/

Nessun commento:

Posta un commento