Translate

giovedì 5 marzo 2015

Commento al messaggio della Regina della pace del 2 marzo 2015 di Padre Livio

Cari amici,
Anche nel messaggio del 2 Marzo attraverso Mirjana la Regina della Pace si compiace dei suoi “apostoli”, che sono intimamente uniti a Lei. Li esorta ad essere saldi nella fede per poter aiutare quelli che l’hanno perduta, o che non l’hanno mai avuta, a riacquistarla. Infine ci esorta a pregare per i nostri Pastori che sono “la forza della Chiesa”. È il momento in cui la Madonna, dopo aver per anni formato i cuori di quelli che hanno risposto alla chiamata, li lancia in mare aperto perché gettino le reti.
"Cari figli, voi siete la mia forza. Voi, apostoli miei, che, con il vostro amore, l’umiltà ed il silenzio della preghiera, fate in modo che mio Figlio venga conosciuto. Voi vivete in me. Voi portate me nel vostro cuore. Voi sapete di avere una Madre che vi ama e che è venuta a portare amore.
Vi guardo nel Padre Celeste, guardo i vostri pensieri, i vostri dolori, le vostre sofferenze e le porto a mio Figlio. Non abbiate paura! Non perdete la speranza, perché mio Figlio ascolta sua Madre.
Egli ama fin da quando è nato, ed io desidero che tutti i miei figli conoscano questo amore; che ritornino a lui coloro che, a causa del loro dolore e di incomprensioni, l’hanno abbandonato e che lo conoscano tutti coloro che non l’hanno mai conosciuto. Per questo voi siete qui, apostoli miei, ed anch’io con voi come Madre.
Pregate per avere la saldezza della fede, perché amore e misericordia vengono da una fede salda. Per mezzo dell’amore e della misericordia aiuterete tutti coloro che non sono coscienti di scegliere le tenebre al posto della luce.
Pregate per i vostri pastori, perché essi sono la forza della Chiesa che mio Figlio vi ha lasciato. Per mezzo di mio Figlio essi sono i pastori delle anime. Vi ringrazio!".
Per essere “apostoli di Maria” non è necessario fare cose eccezionali. La Madonna ci chiede di amare e testimoniare nella vita quotidiana e di aiutarla con “l’umiltà e il silenzio della preghiera”

Vostro Padre Livio

Fonte https://www.facebook.com/radiomaria?fref=ts

Nessun commento:

Posta un commento