Translate

mercoledì 20 maggio 2015

LA MADONNA VUOLE CHE CI CONSACRIAMO, MA COSA VUOL DIRE?

La Madonna a Medjugorje, nei primi anni, ha dato un messaggio in cui chiede la consacrazione ai due Cuori: Gesù e Maria.
Messaggio del 2 luglio 1983 (Messaggio dato al gruppo di preghiera)
Ogni mattina dedicate almeno cinque minuti di preghiera al Sacro Cuore di Gesù e al mio Cuore Immacolato perché vi riempiano di sè. Il mondo si è dimenticato di venerare i Sacri Cuori di Gesù e Maria. In ogni casa siano poste le immagini dei Sacri Cuori e ogni famiglia li veneri. Supplicate ardentemente il mio Cuore e il Cuore di mio figlio e riceverete tutte le grazie. Consacratevi a noi. Non è necessario ricorrere a particolari preghiere di consacrazione. Potete farlo anche con parole vostre, secondo quello che sentite.



CONSACRARE:  consegrare, rendere

La parola "consacrazione", significa in italiano darsi interamente, in corpo ed anima, consegnare se stesso. Con-sacrare viene dal latino e significava separare qualcosa per Dio, questa separazione la rendeva "sacra", perché dedicata a Dio. La cosa consacrata era dunque trasformata, da realtà mondana o carnale passava ad essere spirituale, santa, gradita a Dio. La consacrazione tipica in Israele era quella delle vittime dei sacrifici ma anche le offerte, e non solo, all'ottavo giorno ogni bambino era "consacrato" al Signore, e ogni bambina era considerata come separata e appartenente al Signore.

Dio vuole l'intera persona, perché viviamo una vita santa, separata, donata a Dio e alla causa del Regno. La parola santità ha questo significato: la separazione (la consacrazione) a Dio e alla sua causa. Il sacrificio vivente e santo "è gradito a Dio" perché è un sacrificio spirituale e vero, che rispecchia la verità di noi stessi e la verità e la spiritualità di Dio. L'esortazione è a presentare, come facevano i sacerdoti dell'Antico Patto con le vittime sacrificali, non più sacrifici di vittime e il sangue, ma presentare noi stessi, la nostra vita intera (mente, anima e corpo), diventa sacrificio spirituale e in quanto vivente e santo costituisce l'unico sacrificio gradito a Dio.
Dice di presentare prima il corpo soma, ma poi anche la mente vous, in realtà non si possono scindere la mente e il corpo, se qualcuno ci riesce mi dica come fa a scindere e separare la mente del corpo. Non si possono separare perché formano una cosa sola, noi non siamo un composto di anima e corpo, ma siamo insieme, sempre l'unità che formano per sempre, irreversibile, il nostro corpo e la nostra mente. L'intera nostra persona deve essere consacrata a Dio. Notate questi tre aggettivi: vivente, santo, gradito a Dio, il sacrificio che noi presentiamo al Signore non sono più vittime sacrificali, ma la nostra persona, l'integrità della nostra vita. Dio non vuole altro e non vuole "meno" dell'intera vostra vita.


PREGHIERE INSEGNATE DALLA MADONNA DI MEDJUGORJE A JELENA VASILJ
PREGHIERA DI CONSACRAZIONE AL SACRO CUORE DI GESÙ
Gesù, sappiamo che Tu sei misericordioso e che hai offerto il Tuo Cuore per noi.
Esso è incoronato dalle spine e dai nostri peccati. Sappiamo che Tu ci supplichi costantemente affinché noi non ci perdiamo. Gesù, ricordaTi di noi quando siamo nel peccato. Per mezzo del Tuo Cuore fa' che tutti gli uomini si amino. Sparisca l'odio tra gli uomini. Mostraci il Tuo amore. Noi tutti Ti amiamo e desideriamo che Tu ci protegga col Tuo Cuore di Pastore e ci liberi da ogni peccato. Gesù, entra in ogni cuore! Bussa, bussa alla porta del nostro cuore. Sii paziente e non desistere mai. Noi siamo ancora chiusi perché non abbiamo capito il Tuo amore. Bussa continuamente. Fa', o buon Gesù, che Ti apriamo i nostri cuori almeno nel momento in cui ci ricordiamo della Tua passione sofferta per noi. Amen.
Dettata dalla Madonna a Jelena Vasilj il 28 novembre 1983.

PREGHIERA DI CONSACRAZIONE AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA
O Cuore Immacolato di Maria, ardente di bontà, mostra il Tuo amore verso di noi.
La fiamma del Tuo cuore, o Maria, scenda su tutti gli uomini. Noi Ti amiamo tanto. Imprimi nei nostri cuori il vero amore così da avere un continuo desiderio di Te. O Maria, umile e mite di cuore, ricordaTi di noi quando siamo nel peccato. Tu sai che tutti gli uomini peccano. Donaci, per mezzo del Tuo Cuore Immacolato la salute spirituale. Fa' che sempre possiamo guardare alla bontà del Tuo Cuore materno
e che ci convertiamo per mezzo della fiamma del Tuo Cuore. Amen.
Dettata dalla Madonna a Jelena Vasilj il 28 novembre 1983.

FONTE: http://medjugorje.altervista.org/preghiere/preghiere//05-preg_medjugorje2.php

Nessun commento:

Posta un commento